Enter

Storia

P1020180 copia

La canonica di San Fedele è un complesso architettonico che include una chiesa romanica ad una sola navata, ricordata sin dal 1203 nel noto “lodo di Poggibonsi”, che sanciva i confini tra le Repubbliche di Siena e Firenze.

È stata testimone delle aspre battaglie tra Guelfi e Ghibellini, e la sua struttura fortificata, come molti altri edifici nella zona, documenta la necessità di difendersi dagli attacchi.

Nel corso dei secoli la canonica è stata legata a due importanti famiglie Fiorentine, gli Squarcialupi ed i Cerchi.

Negli archivi di Stato a Siena ed in quello arcivescovile di Colle di Val d’Elsa, si trovano numerosi documenti e volumi che descrivono la vita e gli avvenimenti di San Fedele e del suo territorio, poichè possedeva numerosi poderi circostanti e, negli anni più floridi, vi risiedeva una popolazione di 400 anime.